iOS 4.2 su iPad le considerazioni

Posted by Stefano |28 Nov 10 | 0 comments

Finalmente, dopo un attesa durata mesi, iOS 4.2 è disponibile anche per iPad. Con questo post voglio evidenziare le funzionalità di iOS che hanno permesso di incrementare e migliorare le mie attività produttive in mobilità con l’iPad.

Le caratteristiche che apprezzo maggiormente di iOS 4.2 sono:

  • Multitasking
  • Air-Print
  • Caselle E-Mail unificate
  • Performance e funzionalità di ricerca migliorate in Safari

Multitasking

Il multitasking introdotto in iOS  permette, a differenza dei sistemi operativi concorrenti, di mantenere aperti contemporaneamente più applicazioni senza ridurre le performance e  l’autonomia del dispositivo mobile. Finalmente, con l’introduzione del multitasking, posso mantenere aperti: client di posta, browser, software per messaggistica istantanea, keynote e altri software di produttività senza dover chiudere completamente un applicativo per aprirne uno nuovo; risparmiando quindi anche i pochi secondi necessari all’apertura dell’Apps. I secondi risparmiati ad ogni switch di applicazione comportano per l’utente un aumento della produttività e soprattutto aumento della reattività che consente di avere sempre pronto l’applicativo giusto al momento giusto!

Ma come funziona il multitasking di iOS?

Ogni Apps di iOS può assumere tre stati: esecuzione, sospensione e chiusura. Ovviamente un’applicazione è: in esecuzione quando è in primo piano e l’utente può interagire con essa, è sospesa quando è presente nella barra delle applicazioni facendo doppio click sull’home button (vedi immagine precedente) ma il suo stato è presente in memoria Ram mentre, si trova in stato chiuso quando, non compare nella barra delle applicazioni, ed ogni suo riferimento in memoria Ram è stato “eliminato” per l’allocazione di altre applicazioni.

Lo stato di sospensione, introdotto con la versione iOS 4, consente di assegnare le risorse usate dall’applicazione corrente alla nuova applicazione in esecuzione. In più se il programma in sospensione è un’app di messaggistica istantanea questo continua a rimanere connesso alla rete web in modo tale da consentire all’utente di essere contattato dagli amici oppure , nel caso di applicazioni di navigazione stradale come il Tom Tom, queste continuano a fornire indicazioni stradali anche in caso di sospensione.

Il multitasking introdotto con iOS è un sistema molto semplice che consente di privilegiare le applicazioni in esecuzione fornendo loro le migliori risorse e allo stesso tempo fornire alle applicazioni sospese la possibilità di continuare la loro “vita” in modo limitato e controllato.


Air-Print

Un’altra funzione che apprezzo molto è Air-Print che consente di stampare direttamente da iPad e senza la necessità di installare alcun driver. Purtroppo, allo stato attuale, iOS 4.2 supporta solo un numero limitato di stampanti perchè Apple ha deciso di non consentire l’utilizzo di Air-Print su stampanti condivise in quanto, dai test condotti, il sistema di stampa in the Air, senza l’installazione di driver specifici, non è ritenuto ancora maturo per l’utilizzo su dispositivi di stampa condivisi.Infatti, nel recente aggiornamento di Snow Leopard alla versione 10.6.5 sono scomparsi i file necessari a supportare iOS 4.2 per la stampa su periferiche condivise. E’ possibile ovviare a questo problema e utilizzare questa splendida funzionalità di stampa su dispositivi mobili Apple utilizzando la seguente procedura (ovviamente si tratta di una procedura non riconosciuta da Apple e non mi assumo nessuna responsabilità sul vostro operato seguendo questa guida):

  1. Scaricare dal seguente link i file necessari per abilitare la stampa in the Air su periferiche condivise.
  2. copiare il file urftopdf in /usr/libexec/cups/filters/ (se dal finder non trovate questo path aprite il terminale e digitate dal prompt: open /usr/libexec/cups/filters/ ).
  3. Sovrascrivere il file apple.convs in /usr/share/cups/mine/ (Eseguite una copia di backup del file originale per ogni evenienza).
  4. Sovrascrivere il file apple.types in /usr/share/cups/mine/ (Eseguite una copia di backup del file originale per ogni evenienza).

Una volta eseguiti questi semplici passaggi proseguire:

  1. Riavviando il sistema.
  2. Cancellare la stampante dell’elenco delle stampanti in Preferenze di sistema.
  3. Aggiungere nuovameente la stampante nell’elenco.
  4. Abilitare la stampante alla condivisione.

A questo punto potrete finalmente stampare dal vostro iPad, iPhone o iPod Touch!

Con l’impiego di Air-Print non sarà più necessario trasferire i file dall’iPad al Mac per stamparli ma sarà sufficiente cliccare sul pulsante Stampa ottenendo un  risparmio in termini di tempo per gli utenti.

Caselle E-Mail unificate

La maggior parte degli utenti dispongono di più indirizzi mail per gestire in modo ordinato la corrispondenza elettronica relativa al lavoro, sito internet (per chi ce l’ha) e vita privata. Proprio per questo tipo di utenza l’utilizzo di “unified inbox” consente agli utenti di migliorare la gestione della posta elettronica visualizzando in un’unica schermata tutti gli account ed evitando all’utente un’infinita di “tap”  per visualizzare le mail ricevute nelle varie caselle.

In più, come si può dall’immagine seguente, è possibile visualizzare i messaggi come discussioni in modo tale da poter ricostruire l’intera storia della mail in pochi secondi e con un solo “tap”.

Performance e funzionalità di ricerca in Safari

Essendo l’iPad un dispositivo orientato al Web le migliorie introdotte dal nuovo sistema operativo hanno portato ad alcuni aggiornamenti anche al Browser mobile Safari, consentono all’utente di migliorare la navigazione e la fruizione dei contenuti sul web. Il primo miglioramento riguardante Safari Mobile è nelle performance infatti, la navigazione e l’esecuzione di Javascript è più veloce e fluida rispetto alla versione precedente. In più, come visibile dall’immagine seguente è finalmente possibile eseguire delle ricerche anche all’interno della pagina web.

Per poter ricercare un termine in una pagine web è sufficiente cliccare sul campo di ricerca Google e, mentre si digita il termine, compare una sezione tra i suggerimenti che riporta il titolo “in questa pagina” ad indicare che il termine ricercato è presente nella pagina web. A questo punto cliccando sul risultato il termine verrà evidenziato nella pagina web corrente.

Conclusioni

iOS 4.2 porta dei notevoli miglioramenti sulla produttività in ambiente mobile e, insieme a molte altre funzionalità utili non citate in questo articolo, consente di gestire al meglio il proprio dispositivo sia esso usato per lavoro, gioco o tempo libero. Oltre alle funzionalità elencate in precedenza è degna di nota anche l’abilitazione di iPad a ricevere messaggi dal proprio gestore telefonico consentendo così di ricevere segnalazioni su offerte (purtroppo sono rare le offerte interessanti da parte degli operatori italiani) e soprattutto segnalazioni sulla scadenza del proprio traffico residuo attività in precedenza delegata ad applicazioni esterne.
In conclusione iOS 4.2 porta nuova linfa ad iPad e agli altri dispositivi mobili di Apple consentendo agli utenti di gestire più facilmente le loro attività in mobilità e avvicinando (in modo intelligente) sempre di più l’utente ad un mondo informatico gestito in modo semplice e soprattutto avvicina i dispositivi mobili, come l’iPad,  sempre di più ai personal computer pur nella loro semplicità e limitatezza di funzionalità che caratterizza attualmente questo tipo di device.

Voi come vi trovate con iOS 4.2?


No Responses

Leave a Reply