5 ragioni per cui il dominio e’ meno importante

Posted by Stefano |09 Oct 11 | 0 comments

I giorni e gli impegni aumentano limitando sempre di più il tempo da dedicare a tutti voi attraverso questo blog. Per questo motivo mi voglio scusare con tutti coloro che mi seguono con fiducia e che hanno contribuito a rendere il mio hobby di blogger pieno di soddisfazioni.

Anche nei prossimi mesi dovrete accontentarvi di un numero di post limitati ma spero di riuscire a proporre dei post più “personali” in cui proverò a condividere le esperienze e conoscenze che sto acquisendo nello sviluppo di alcuni progetti personali.

Il post di oggi ha lo scopo di condividere con voi alcune motivazioni che stanno riducendo l’importanza un concetto “must” introdotto negli ultimi anni e cioè l’importanza del nome di dominio.

La scelta del nome di dominio, per molti, rappresenta una fase molto semplice ma, nella realtà risulta molto più complessa del previsto perché entrano in gioco fattori quali impatto emotivo del nome sul sito, facilità di memorizzazione ecc… in più, con l’avvento del Web, negli anni passati tutto si è complicato ulteriormente perché si sono imposte delle regole quali l’adozione  di nomi brevi, originali e che ricoprissero le più disparate funzioni per adattarsi ai vari domini .com, .it ecc liberi ed essere compatitivi nel Web.

Oggi con l’evoluzione del Web, App e Social Network il nome del dominio risulta meno importante di qualche anno fa per i seguenti cinque motivi:

  1. Google: E’ noto a moltissimi che il motore di ricerca più famoso viene utilizzato dagli utenti per cercare, oltre alle risposte ai loro problemi, anche domini già conosciuti e che si frequentano di solito perché a volte risulta più comodo cercare la parola chiave che scrivere il nome del dominio sull’address bar dei browser indebolendo quindi l’importanza di un nome di dominio breve e di facile memorizzazione.
  2. Barre di indirizzo con Auto-Completamento: le barre degli indirizzi dei moderni browser, vedi Chrome, forniscono funzioni evolute come quelle di auto-completamento, oppure permettono di ricercare direttamente su google senza dover accedere al sito …. tecniche queste che facilitano la scrittura e che quindi riducono l’importanza del dominio.
  3. Mobile web browser: il sempre più frequento utilizzo di dispositivi mobili come Smartphones e Tablet per la navigazione sul Web sta cambiando le abitudini degli utenti. infatti, l’utilizzo di monitor piccoli porta gli sviluppatori di browser mobili a nascondere la barra degli indirizzi durante l’utilizzo che non mostra più gli URL dei link quando l’utente clicca impedendo quindi la visualizzazione del dominio e quindi la memorizzazione del dominio.
  4. App: come ho detto in varie occasioni ( speech o post) le App stanno cambiando le abitudini degli utenti infatti, sempre più ci stiamo abituando ad usare app per interagire con servizi sul Web.
    L’utilizzo di App per utilizzare servizi Web porta gli utenti a prestare sempre meno attenzione verso al dominio in quanto si pensa ad utilizzare il sistema e non a come si è raggiunto il servizio.
  5. Personalizzazione degli url:  l’utilizzo di domini di terzo e primo  (sembra a partire dal prossimo 12 Gennaio) livello personalizzati sarà possibile comporre URL di tutti i tipi e con significati vari che vanno a rendere l’importanza del dominio in se minore. I primi a realizzare il così detto hack di dominio è stato del.icio.us che tramite l’impiego dei vari livelli di dominio ha creato una parola di senso compiuto.

Queste cinque motivazioni, nella loro semplicità, sono le principali cause che riducono l’importanza del dominio rispetto al passato ed alla frenesia della ricerca del dominio semplice e breve degli inizi dell’era dot com.

Conclusioni:

Rispetto al passato la scelta del dominio perfetto .com per il successo di una Internet Company non è più cruciale come nel passato. E gli aspetti che hanno reso meno importante il nome di dominio saranno sempre più influenti con il passare del tempo.
Speriamo che nel futuro prossimo gli startupper siano più attenti alla scelta di un nome completo ed interessante per il prodotto ed il servizio pensando a tutti gli aspetti di auto-completamento, mobile browsing, App e meno .com dipendenti.


No Responses

Leave a Reply