I-Memo: proteggi le tue password

Posted by Stefano |01 Nov 10 | 1 comments

Oggi, dopo l’ articolo di febbraio contenente alcuni consigli per creare delle password sicure, voglio presentarvi: I-Memo.

I-Memo è un dispositivo hardware interamente progettato e realizzato in Italia il cui scopo è quello di conservare, creare e proteggere le password importanti della vita digitale e non di ogni persona.
La moltitudine di pin, password e codici che gli operatori/utenti si trovano a gestire induce grosse vulnerabilità nell’accesso alle applicazioni di sistemi informatici esponendo quindi i dati ad attacchi interni ed esterni.

Come detto precedentemente I-Memo è un dispositivo elettronico sviluppato e prodotto da Menstecnica Srl ed integra la tecnologia biometrica dell’impronta digitale per consultare, archiviare e generare in sicurezza pin, codici e password. Il dispositivo è in grado di memorizzare fino a dieci impronte digitali di utenti diversi e possiede una memoria non volatile capace di mantenere i dati anche senza alimentazione. L’aspetto che distingue I-Memo, da altri sistemi di questo tipo, è il salvataggio dei dati in memoria in modo crittografato rendendo il recupero dei dati sensibili, da parte di malintenzionati, molto complicato anche con tecniche di accesso diretto alla memoria.

Ma proviamo a scoprire meglio questo dispositivo mediante l’utilizzo della seguente immagine:

I-Memo presenta nella parte frontale uno scanner per l’impronta digitale, un display Oled da 1,54 pollici e una trackball, in stile htc, per controllare il dispositivo ed inserire le informazioni tramite la tastiera virtuale visibile sul display; mentre, nella parte posteriore, è presente il vano batterie per consentire l’utilizzo del dispositivo anche in mobilità. In più, grazie alla porta USB laterale, è possibile collegare il dispositivo direttamente al Personal Computer per gestirlo tramite il software dedicato.

Attraverso la tastiera virtuale interna, si possono inserire fino a 2000 schede con pin, userid, password e altri dati sensibili e ogni scheda può contenere fino a 400 caratteri. Quindi, per ogni scheda, oltre ai dati di sicurezza si possono associare altre informazioni riservate connesse alle password come ad esempio le date di scadenza, dati anagrafici e informazioni relative ai sistemi informativi ecc.
Per garantire la massima sicurezza il dispositivo è dotato di una porta USB per collegare il dispositivo al PC e, mediante il software appositamente sviluppato, creare le copie di Backup (ovviamente crittografate) di tutte le password in modo tale prevenire perdite di dati in caso di malfunzionamento.

Dal punto di vista tecnico I-Memo è conforme alle prescrizioni sulle misure di sicurezza e al Codice in materia di protezione dei dati personali. I-Memo viene utilizzato con un sistema interno di verifica biometrica e di autenticazione basti su dispositivi di lettura dell’impronta digitale del dito, non centralizzati e integralmente autonomi nello svolgimento della procedura di autenticazione, associate ad un “template dell’impronta digitale” (coordinate geometriche crittografate contenute nel microprocessore). L’accesso al template contenente le coordinate geometriche e registrate in un settore del dispositivo avviene solo localmente ed esclusivamente sul dispositivo. Nessuna traccia dell’impronta biometrica viene trattata nè, di conseguenza, trasferita su altri supporti. Inoltre il template memorizzato sul dispositivo I-Memo viene protetto anche con una chiave crittografica.

I vantaggi dell’impiego in azienda di I-Memo sono molteplici… vediamone alcuni:

  • rende più controllabile il numero di operatori che accedono ai sistemi informativi e ai database critici contenenti dati sensibili incrementando gli standard di sicurezza;
  • agevola la creazione e impiego di password più complesse rendendo il sistema più sicuro;
  • aumenta gli standard di sicurezza aziendali riducendo il numero di persona abilitate all’accesso;
  • rappresenta una misura di autenticazione “forte” di chi gestisce i dati, rispettando le garanzie di legge perchè non prevede sistemi centralizzati di archiviazione dei dati ricavati dall’impronta biometrica;
  • salvaguarda i dati archiviati nel dispositivo mediante trasferimento criptato su un’altra postazione della rete (PC). Il decriptaggio è effettuato in locale, solo su un dispositivo I-Memo e può avvenire solo dopo l’autenticazione delle impronte e collegate al database;
  • ottimizza il comportamento del personale dotato del dispositivo responsabilizzandolo verso un aspetto importante del lavoro quale quello di garantire la sicurezza dei dati gestiti;
  • diminuzione dei costi di mantenimento dovuti a perdite di password o a connessioni fraudolente;
  • semplifica le procedure di autenticazione tramite l’accesso alle applicazioni e aumenta la sicurezza generando password complesse.

Come avete avuto modo di leggere si tratta di un dispositivo veramente interessante e utile sia in ambito aziendale che in ambito privato, soprattutto, per l’ utenza che di internet e dei suoi servizi sta facendo uno stile di vita.
Non vedo l’ora di provare questo dispositivo perchè affascinato dall’elevato livello di sicurezza offerto e dalla qualità e la cura con cui è stato progettato.
Spero vivamente che l’adozione di I-Memo in azienda aumenti gli standard di sicurezza eliminando, finalmente, quelle cattive abitudini di adottare password standard e banali per garantirne una facile memorizzazione da parte degli utenti….

Cosa manca al dispositivo?

Allo stato attuale I-Memo è un dispositivo eccezionale ma nel prossimo futuro mi piacerebbe vedere aggiunta la funzione per la generazione della chiave crittografica utilizzate per l’accesso ai conti online delle varie banche… questo per consentire agli utenti di utilizzare un unico dispositivo capace di offrire livelli di sicurezza elevati.

Concludendo vi consiglio fortemente di fermarvi alcuni minuti per riflettere su come create e gestite la sicurezza dei vostri account, reti informatiche e dati personali perchè si tratta di un aspetto molto delicato e troppo spesso sottovalutato e, l’impiego di I-Memo vi consentirà di alzare notevolmente gli standard di sicurezza con l’adozione di password complicate e ben conservate da occhi indiscreti.

Scheda Tecnica:

  • Dimensioni: Larg. = 85mm, Lung. = 55mm, Alt. = 14mm.
  • Peso: 70g (senza batterie).
  • Colore: bianco o nero.
  • Alimentazione : tramite 2 batterie AAA alcaline, NiCd, NiMh o tramite porta usb.
  • Autonomia: Più di un anno con batterie alcaline (valore ottenuto da test in laboratorio con un utilizzo medio di 10min al giorno).
  • Mantenimento dati: almeno 10 anni senza battiere.
  • Impronte memorizzabili: fino a 10 impronte diverse su uno stesso dispositivo.
  • Capacità: 2000 scheda dati, ogni scheda pià contenere al più 400 caratteri.
  • Display: OLED 1.54″, risoluzione 128x64pixel, colore giallo e blu.
  • Connettività: USB 2.0 per gestione del dispositivo mediante software e aggiornamento firmware.
  • Input: Navigazione ed inserimento dati tramite trackball.
  • Velocità di Autenticazione: Meno di 1 secondo, tempo che intercorre tra la verifica dell’impronta, il riconoscimento e l’accesso al programma.
  • Generatore di codici e password casuali: Gnerazione di password e codici random di lungezza compresa tra 4 e 16 caratteri. Scelte opzionali per la composizione: minuscole, maiuscole, numeri, simboli, altri simboli.
  • Sicurezza: I dati memorizzati sul dispositivo sono codificati con un algoritmo di cifratura a AES con chiave a 256bit; il firmware è protetto con una firma digitale che ne previene l’alterazione; autospegnimetno dopo un tempo prefissato.
  • Sensore: Sensore per impronte digitali a scorrimento, tecnologia a radiofrequenza.
  • Servizi: I driver di aggiornamento firmware, backup (criptato) su PC e restore dei dati sono scaricabili sul sito internet: www.menstecnica.com
  • Certificazioni: Certificazione CE
  • Accessori: cavetto USB e custodia.

Nome del dispositivo: I-Memo
Produttore: Menstecnica Srl
Prezzo: 144€  iva compresa e senza alcuna spesa di spedizione
Per informazioni: info “AT” menstenica.com

Post sponsorizzato! Voi proporre un tuo prodotto o servizio? Conosci come procedere visitando la sezione advertising

1 Response

Leave a Reply